Latest News

19 ore di grandi emozioni e prestazioni

Dalla mattina alle 6,30, quando i primi giudici affamati si sono presentati al bar del Palazzetto “aggredendo” Marta che arrivava con le paste calde, fino alle 1,30 quando Stefan ha spento le luci “buttando fuori” gli ultimi irriducibili dello staff, questo è stato il giorno più lungo di tutto il Campionato Nazionale GAF.

Il tappone dolomitico, la maratona olimpica, la partita fondamentale, il punto decisivo, o più semplicemente una giornata piena di stupendi esercizi ginnici, prestazioni fenomenali, emozioni incredibili, gioie incontenibili, abbracci esaltanti, sorrisi e grida di gioia, ma anche pacche sulle spalle, parole di conforto, borse di ghiaccio, cerotti, lacrime e singhiozzi.

In sintesi una bellissima giornata di Ginnastica Artistica sottolineata dall’importanza dell’evento, che ha visto la partecipazione di migliaia di persone tra atlete, istruttrici, staff, parenti, amici e spettatori e televisione.

Le facce esauste ma piene di simpatica adrenalina da follia pura dei volontari, hanno evidenziato come si possa portare a termine un giorno per molti aspetti devastante, ma tanti altri veramente esaltante in attesa dello sprint finale.